Seminario Arcivescovile di Bologna

Il termine “Seminario” richiama il semenzaio, il vivaio, e nella tradizione della Chiesa indica la casa dove si formano i cadidati alla vita presbiterale, coloro cioè che a Dio piacendo saranno preti. Nel 1563, durante il Concilio di Trento, l’istituzione dei Seminari divenne obbligatoria in ogni Diocesi. A Bologna è stato il Card. Gabriele Paelotti a erigere il primo Seminario nel 1567 e a inaugurarlo l’anno successivo nella prima sede: il collegio dei padri Gesuiti di via Castiglione. Nel tempo diversi furono i luoghi che ospitarono gli allievi del Seminario di Bologna, finché nel 1930 il Card. Giovanni Battista Nasalli Rocca pose la prima pietra del nuovo Seminario Arcivescovile di Villa Revedin, che inaugurò il 2 ottobre 1932. Pensiamo alla storia di questi anni, ai sacrifici immensi, alle paure e alle speranze. Una guerra e un dopoguerra devastanti; il periodo della ripresa, anni di profonde e spesso dolorose trasformazioni a livello internazionale e nazionale; mutazioni di carattere sociologico; il Concilio con i suoi impulsi; gli anni della contestazione e quelli ancor più tristi del terrorismo. La città di Bologna si è trasformata e presenta un volto diverso, ricco di pontenzialità ma anche di nuove emergenze e povertà; la stessa Chiesa nelle comunità parrocchiali cammina per capire come testimoniare il Vangelo oggi, guidata dai suoi pastori e in ascolto obbediente del suo Signore. In questa storia il Seminario è presente: nelle premure degli Arcivescovi, nella formazione dei preti delle nostre comunità, nelle varie e numerose proposte offerte per ricordare a tutti la dimensione vocazionale dell’esistenza, tipica di ogni discepolo chiamato alla vita e alla fede.

Info

Organizzazione religiosa , Chiesa Cattolica
Piazzale Bacchelli 4
40136 - Bologna
0513392911
Seminario Arcivescovile di Bologna
Caricamento mappa..

Prossimi eventi

Nessun evento in programma